Recensione: Samurai Riot Definitive Edition per Nintendo Switch

samurai riot definitive edition

Samurai Riot Definitive Edition è un beat ’em-up (picchiaduro) 2D a scorrimento laterale, fatto da Hound Picked Games insieme a Wako Factory, originariamente lanciato nel 2017 ma che dal 1° giugno è arrivato su Nintendo Switch, di cui oggi ho preparato la recensione.

Prova

samurai riot definitive edition

Samurai Riot Definitive Edition è ambientato in Giappone e sarà possibile utilizzare due personaggi:

  • Tsurumaru, un samurai, che usa una katana e un calcio;
  • Sukane, una ragazza ninja, usa una lama con catena e le proprie mani, ma con lei c’è la sua fedele volpe.

Questo slideshow richiede JavaScript.

É un gioco pensato per essere giocato in due in cooperativa locale, infatti ognuno dei personaggi dovrà effettuare delle scelte e in caso di decisioni opposte, inizierà un duello e il vincitore deciderà.

samurai riot definitive edition

Si tratta di un’avventura a scorrimento 2D, conosciuta anche come genere beat ’em-up, che ricorda tanto i classici arcade degli anni ’90 a cui mi piaceva tanto giocare da bambino, con grafica realizzata in cel shading.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il sistema di combattimento è classico, si va avanti, si menano i nemici con diverse mosse, si possono parare gli attacchi e tramite un’apposita barra che si riempie sarà possibile attivare delle combo automatiche, si arriva al boss e dopo si fa una scelta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante l’avventura sarà possibile raccogliere monete distruggendo cose o battendo nemici, così da poter acquistare altri stili di combattimento, anche se con piccole differenze.

Sono presenti anche 8 diversi finali alternativi (che variano in base alle scelte effettuate nel gioco), ma giocando in singolo difficilmente si vorrà rigiocare per vederli tutti, cosa che invece cambia se si gioca in due, in quanto rende il gioco più divertente.

La colonna sonora, anche se ripetitiva, si presta perfettamente alle ambientazioni orientali di gioco, le lingue disponibili sono solamente tre: inglese, francese e spagnolo.

Trailer di gioco:

Prova

Samurai Riot Definitive Edition è un buon gioco, che permetterà di fare un salto indietro nel tempo con i ricordi, anche se alcuni elementi sono ripetitivi, ha una maggiore longevità se giocato in co-op, ma sarebbe stata gradita anche la presenza di una modalità co-op online.

É possibile acquistarlo a 9,90€ in digitale sul Nintendo eShop per Nintento Switch.

Samurai Riot Definitive Edition per Nintendo Switch

9,90€
7

Voto

7.0/10

Pros

  • Un gioco che fa fare un salto indietro nel tempo
  • Grafica in cel shading
  • Divertente da giocare in 2

Cons

  • Poca longevità in single player
  • Un po' monotono
  • Non è presente la lingua italiana

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.